PROFILI d'ARTISTA

 

   
 
 
   
       
  Artista:   ANTONELLA BORDIN
Genere: Pittura astratta -
Settore: Arte Contemporanea
  Studio:    
Contatti: tel. 3383383239
Mail antonella.bordin@alice.it
 
 
 

BIOGRAFIA

Antonella Bordin, vive e lavora a Padova, è diplomata in Arti Visive all’Accademia di Belle Arti di Venezia.Dipinge ad olio, acrilico, tecniche miste alla ricerca di una espressione pittorica coinvolgente. Ha sempre usato l’acquerello che le permette assoluta libertà e immediatezza in un linguaggio astratto.Utilizza le varie tecniche calcografiche, compreso la xilografia a colori. Ha  frequentato i corsi del Maestro Galuppo,  la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia dove ha lavorato con Franco Vecchiet, Andreas Kramer, Matilde Dolcetti, Sergio Bigolin con i loro corsi di acquerello. Ha frequentato ‘Artelier’ di Juliana Manoleva, l’incisione con Marina Gigiotti. In ambito accademico in calcografia e tecniche dell’ incisione con il prof. Giuseppe Fantinato e il Prof.Giovanni Turria.Il Prof. Maurizio Martelli e Luca Bendino, cattedra di pittura, l’hanno seguita e apprezzata per la sua espressività pittorica. Si è dedicata alle varie tecniche extra-mediali producendo interessanti opere manuali. La collaborazione e amicizia con il prof. Giorgio di Venere l’ha sempre incoraggiata e sostenuta.  Un riconoscimento particolare va a Maurizio Gazzarri nell’ambito accademico. I seminari di pittura all’Abbazia di Novacelle Bressanone con l’artista Gerard Almbauer, sono stati appuntamenti ricchi di novità pittoriche.Ha esposto in mostre collettive e personali riscuotendo consensi e riconoscimenti. Hanno scritto di lei i critici: G.Pilla, B.Rosada, F. Valma e Gabriella Niero.

 La pittura di Antonella Bordin    conferma quanto nella magia di un linguaggio visionario  ci sia una concezione sentimentale del colore concentrato in uno spazio trasfigurato che incalza in ogni singola composizione. Dall’effetto leggero ed universale dell’azzurro al pathos terroso dei bruni, dai blu profondi ai rossi sanguigni. Visivamente l'effetto ci riporta al mosaico, all’incastro di energie opposte cioè a un vero e proprio nucleo primordiale che traspone sulla superficie la sintesi di un qualcosa che è dentro e attorno a noi. L'arte è ricondotta alla matrice, alla sua natura di spazio della memoria dove la luce, il tempo e la natura si fondono insieme........

G. Niero

 

 



 

 

 

 

       

Paesaggio  - olio su tela 80 x 80

 

Percorsi  - olio su tela 60 x 60

 

 

 

 
 

 

 
       

Sedimentazioni  -  olio su tela 70 x 70

 

 insieme   - acrilico su tela 80 x 80

 
       

 
 
 
       

Dentro la natura - olio su tela  80 x 80

 

                    

 
 
.
 

Associazione cult. artistica Città di Padova

Sognoelektra – tutti i diritti riservati
Galleria Cesare Giaroni Pubblicata il 15 Aprile 2009