PROFILI d'ARTISTA

   
 
 
   
       
  Artista:  CLAUDIO CASTELLANI
     
  Genere: Pittura figurativa - incisioni - immagini computerizzate
  Settore: Arte Contemporanea
  Studio: Via Grado 8 - Vigonovo  Ve  
  Contatti: 049 9830991
  Mail c_castellani@alice.it
     
 
 
 
 
 

BIOGRAFIA

CLAUDIO CASTELLANI nato ad Urbino (PU) nel 1942, si è diplomato all’Istituto Statale di Belle Arti per la decorazione ed illustrazione del libro, e diplomato alla Corso Superiore di Arti Grafiche (ISIA) ad Urbino in Grafica Pubblicitaria tenuto da Albe Steiner. Ha operato nel mondo della pubblicità sia a Milano che a Padova da diversi decenni. E' stato docente di Discipline Pittoriche nel Liceo Artistico “A.Modigliani” di Padova. Ha partecipato e partecipa a concorsi e mostre in diverse città. Ora si occupa di pittura, incisione calcografica, manipolazione d’immagine computerizzata.Opera nelle associazioni culturali del “Gruppo Pittori della Saccisica” di Piove di Sacco, alle associazioni “Arti Visive Dolo-Mira” e a Padova, Galleria “Città di Padova”.

Ha partecipato e organizzato numerosi concorsi e mostre.

Critica: Daccapo Cézanne emblematicamente l’aveva detto: “La nature est plus en profondeur qu’en surface”. Dando un’essenza, una concentrazione, un segno riassuntivo e complesso che traduca questa visione trapassante al di là della superficie, Castellani nello stesso tempo che fissa e dipinge un frammento di natura, fissa e dipinge anche la totalità. Il suo naturalismo è un antinaturalismo; l’immagine nel suo work in progress vale per quel tratto che lo ha colpito; le impronte organiche, i balenii in vivo colore, di un cespuglio, di un albero, di un dosso o di una roccia, sono luci momentanee e totalità naturali. Quando in Torre di caccia e in Due visioni, entrambi dell’anno passato, i suoi verdi, i suoi viola, sembrano staccarsi dalla proda, dalla terra, e alzarsi a invadere il cielo, essi producono la congiunzione tra l’Uno e il Tutto, tra la parte e l’insieme, ma, cosa ancor più complessa, anche la congiunzione di diversi elementi, il loro compenetrarsi e reciproco dissolversi nell’armonia, ricca di ogni casualità, del cosmo e della natura.

Hanno scritto:Gastone Mosci aprile 1974-Remo Brindisi 1978-Gabriella Niero ottobre 1999-Giorgio Segato maggio 1999-Paolo Rizzi maggio 2000-Alessandra Possamai Vita gennaio 2007iero-Gabriella Niero maggio 2008-Umberto Marinello 2009-Paolo Tietto ottobre 2009- Carlo Fabrizio Carli Roma ottobre 2009-Floriano De Sati novembre 2009-Ottobre 1999

 


 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Castelli  con poesia - cm. 55 x 51   Castello con poesia - cm. 80 x 56     

 

 

 
 

 

 

 

 

 

Dopo l'alluvione - cm. 60 x  83

 

Memorie - cm. 76,5 x  61

 
       

 
 
       

La Barcolana   - cm. 54 x 80

  Strada al tempio  - cm. 90 x 61,5  
       
 
.
 

Galleria Città di Padova - associazione cult. artistica  -

Sognoelektra – tutti i diritti riservati
Galleria Cesare Giaroni Pubblicata il 15 Aprile 2009