PROFILI d'ARTISTA

 

   
 
 
   
       
Artista:   GINO  ROSSI
    1884 - 1947
Genere:   Pittura impressionista
Settore:   Arte novecento
Studio:    //
Mail    //
Contatti:    //
     
 
 
 
 

BIOGRAFIA 

Gino Rossi, nasce a Venezia nel 1884, per completare la cultura parte per Parigi nel 1907. Decide di andare in Bretagna seguendo i colori e le forme di Paul Gauguin.  Si ammala di sifilide e torna a Venezia e   con gli anni gli causerą epilessia, disturbi visivi e una grande sofferenza psicologica. Il suo primo successo lo deve alla mostra di Ca’ Pesaro nel 1910, il museo di arte moderna della cittą lagunare. Andrą a vivere nell’isola di Burano, quasi una sorta di esilio o, forse per il suo carattere schivo e taciturno, per il suo spirito polemico e aristocratico. E'  di quel periodo  i quadri pił belli - paesaggi di Burano, della Bretagna
Nel 1909 dipinge la 
Fanciulla del fiore, che lui considera la sua “poesia pił bella”. Nel 1912 torna a Parigi insieme a Modigliani, ma al suo ritorno una forte delusione d'amore, la moglie pittrice lo abbandona per lo scultore Oreste Lucudis. La sua vita ormai in discesa, ammalato, viene ricoverato a Treviso  nel manicomio di S. Artemio. Dipinge il suo ultimo quadro nel 1926 "Il cortile del manicomio". Un'opera lontana dai paesaggi solari della Bretagna. Passerą pił di venti anni da un manicomio all'altro senza pił dipingere. Morirą il 16 dicembre del 1947.

 


 



 

 

 

 

       

  La fanciulla del fior - olio su tela 

 

Paesaggio di Asolo 1912- olio su tela cm. 70 x 50

 

 

 

 
 

 

 
       

Treviso - olio su tela 

 

Paesaggio asolano - olio su tela

 
       

 
 
       

Paesaggio - olio su cartone 

 

Natura morta con brocca -  olio

 
 
.
 

Associazione Cult. Artistica Cittą di Padova